ANA Sezione Valdostana

Vai ai contenuti

Gruppo di Montjovet
Ventennale di ristrutturazione della cappella di Rodoz
" Dopo molti mesi di lontananza c'era il bisogno di ritrovarsi, di riprendere il percorso della normalità, seppur con le attenzioni e le limitazioni che la situazione ci suggerisce ed impone." Così Dominique Vallet, da 12 anni Capo Gruppo degli Alpini di Montjovet, in merito alla bella Festa svolta a Rodoz per il ventennale della ristrutturazione della Cappella da parte degli Alpini. Con la collaborazione dell'amministrazione Comunale il Villaggio di Rodoz ha potuto rivivere per una giornata di festa e di spiritualità grazie alla Santa Messa celebrata dal Vescovo della Diocesi , Franco Lovignana e da Don Alessandro Cavallo. È stata benedetta una scultura raffigurante un'aquila, realizzata da Ermanno Peaquin, a protezione della Cappella votiva. La Filarmonica di Montjovet ha allietato i partecipanti che hanno potuto gustare l'ottimo rancio preparato dalla cuoca Silvana Cretier.Erano presenti anche i Gagliardetti dei Gruppi di Pontey ed Emarese. Complimenti agli Alpini del Gruppo di Montjovet e a Dominique Vallet.

DAL GRUPPO DI BIONAZ.
Il Gruppo Alpini di Bionaz il 26 marzo scorso ha donato le Uova di Pasqua dell' ANA a tutti i bambini  delle scuole dell'infanzia e delle elementari. E' stata un'occasione importante per fare due chiacchiere con i bambini donando loro un libretto a fumetti in cui si parla degli Alpini ed un bel adesivo del Gruppo. Il Capogruppo Gabriele Vaudan ed il suo vice Leo Zenoni, unitamente alle Maestre, hanno ricordato il valore degli Alpini ed il contributo che, ancor oggi, mettono a disposizione delle nostre Comunità. Alla consegna delle Uova era presente, in rappresentanza della Sezione Valdostana, il Vice Presidente di Coordinamento Albert Joseph Betemps il quale, nel suo indirizzo di saluto, ha ringraziato il Gruppo di Bionaz per la bellissima iniziativa.



GRUPPO ALPINI DI GIGNOD
Il Gruppo Alpini in collaborazione con l'Amministrazione Comunale ha restaurato il monumento ai caduti della guerra, in ricordo del loro sacrificio.


Torna ai contenuti