ANA Sezione Valdostana

Vai ai contenuti
A RIMINI PER RICOMINCIARE . LA SPERANZA DI UN DOMANI MIGLIORE PARTE ANCHE DA QUESTA ADUNATA .
Finalmente! Dopo due anni di ritardo gli Alpini potranno celebrare a Rimini il Centenario di questa storica Associazione nata nel 1920. Ventiquattro mesi dopo, ma con lo stesso spirito, con l’immutata passione della più grande famiglia associativa italiana che da Rimini vuole ripartire verso un mondo nuovo senza abbandonare il valore della comunità , il sentimento della solidarietà , principio indissolubile dell’impegno civile e morale .
Gli Alpini , sulle sponde del Mare Adriatico , sfileranno per offrire ancora una volta al mondo l’immagine dei loro sentimenti più genuini in mezzo a gente di mare ugualmente capace di coraggio ed altruismo.
Per le Penne Nere sarà uno splendido bagno virtuale tra le braccia della generosa gente di Romagna , un sogno cullato da tanti mesi . Tra il profumo delle piadine , i sapori dei vini , e l’allegria delle musiche e dei balli , incontrando finalmente gli abbracci i sorrisi , uomini e donne , nella leggera brezza di mare che accarezza visi scolpiti dagli anni e dalle fatiche , volti di giovani entusiasti , gente di pianura che con entusiasmo ha lavorato per regalarsi il sogno dell’Adunata Nazionale . Tutti insieme hanno dipinto un quadro meraviglioso della loro terra facendo di Rimini e San Marino una cornice di straordinario effetto . Tutti al mare , nella fragranza di questa speciale gioia di vivere che circonda e travolge Rimini , città Medaglia d’Oro al Valor Civile .
Quanti Valdostani partiranno ? Tanti, forse di più!! Nelle recenti celebrazioni in Valle si è vista sempre una partecipazione massiccia di Gagliardetti , di alpini , a conferma di quanta voglia ci sia di risalire su di un “ treno “ speciale che unirà le nostre montagne con le tiepide acque della Riviera . Pullman , camper , automobili, bandiere , striscioni , canzoni , viveri , “ qualcosa “ da bere ed ancora tanta allegria , gioia ed attesa nel ritrovare gli amici i fratelli di naja , l’orgoglio di appartenere al Corpo degli Alpini . Il Presidente Carlo Bionaz sfilerà con tutto il Consiglio Sezionale  e con i Consiglieri che in passato hanno vestito la giacca blu . Il Vessillo, scortato da Bionaz e dal Generale Marcello Orsi , sarà portato dalla pluricampionessa mondiale di sci alpinismo Gloriana Pellissier  che , nel 2018 , ad Aosta , ebbe il privilegio di portare il Labaro Nazionale durante le celebrazioni della Medaglia d’Oro al Battaglione Aosta . Accanto a lei ci sarà un’altra alpina , Mara Zini , a sua volta tra le più grandi interpreti al mondo dello short track . Medaglia di bronzo olimpica a Torino 2006 . Sarà nutrita anche la partecipazione dei Sindaci guidati dall’alpino e Sindaco di Doues, Franco Manes . Il ritmo della sfilata sarà scandito dal suono della Fanfara Sezionale . quindi gli Alfieri con i Gagliardetti dei Gruppi , gli alpini , gli striscioni , gli amici degli alpini . Difficile contenere e frenare le emozioni , c’è troppa voglia di sentire il calore della gente , l’affetto , l’invito a ripetere ad alta voce quello che è diventato nel tempo il segno distintivo degli alpini valdostani: CH’A COUSTA L’ON CH’A COUSTA VIVA L’AOUSTA .
La Protezione Civile dell’Ana è presente presso il Campo Ana con il Coordinatore Giovanni Cheillon e la volontaria Erica Motta , mentre altri volontari sfileranno con il Raggruppamento della Protezione Civile Ana. Anche il Coro Sezionale sarà impegnato in una serie di esibizioni la più importante delle quali è prevista per sabato sera 7 maggio , alle 21 , a Riccione , nella Chiesa di Gesù Redentore .
La sfilata domenica 8 maggio inizierà verso le nove per il Primo Settore , la Valle d’Aosta - inquadrata nel quarto Settore – comincerà a sfilare sul Lungomare verso le 11.40

Aosta , 3 maggio 2022 .           
Per la Sezione Valdostana, Carlo Gobbo
Torna ai contenuti